28 Mar 2013

Politecnico di Bari: Indennità per i componenti degli Organi Collegiali

BA POLITECNICOLe scriventi Organizzazioni sindacali esprimono la propria disapprovazione in relazione alla delibera del Consiglio di Amministrazione del Politecnico che ha ripristinato le indennità agli Organi di Governo dell'ateneo.

Si tratta, a nostro avviso, di una decisione che va in assoluta controtendenza alla logica che attraversa l'intero paese. Infatti è innegabile che mentre in tutta Italia si parla di "tagliare i costi della Politica" e di "ridurre le spese di gestione degli apparati" il CDA del Politecnico vota il ripristino del pagamento delle indennità per i componenti del CDA e del SA..

Appare doveroso da parte nostra sottolineare che l'eliminazione delle indennità era stata presa anche per sopperire ai dolorosi tagli che il Governo stava disponendo a danno delle Università. Quei tagli che continuano, ancora oggi a colpire come mannaie tutti gli atenei italiani, costringendo le università ad operare una politica di forte contrazione dei costi. Per questo la situazione di un bilancio in attivo non ci sembra sufficiente a sostenere questa decisione.

E' veramente difficile accettare che mentre da una parte, il Governo persegue nel continuo impoverimento dei fondi riservati ai lavoratori, che da anni vedono il proprio salario bloccato e i fondi per l'accessorio ridursi costantemente, dall'altra in sede locale si proceda all'auto-incremento delle entrate per i componenti degli organi.

Pur apprezzando sinceramente le decisone del Rettore di devolvere la propria indennità a favore di borse di studio e rilevando che si tratta di compensi decisamente esigui a fronte delle responsabilità degli Organi non possiamo che ribadire che si tratta di un provvedimento assolutamente inopportuno e poco sensibile alla situazione di difficoltà che, i lavoratori stanno attraversando.

Per tali considerazioni queste OOSS invitano il Rettore e tutto il CDA del Politecnico, a ripensare alla delibera in questione, dimostrando nei fatti una solidarietà vera con tutta la comunità universitaria e il loro profondo senso di responsabilità verso l'istituzione.

Per la FLC CGIL
Edoardo RENNA
Per la UIL RUA
Luca FORTUNATO
Torna in alto
Top of Page