06.4870125 06.87459039   nazionale@uilrua.it   Contattaci
21 Ott 2014

INGV: Comunicato al personale

INGV sede romaDurante il presidio odierno organizzato al MIUR le delegazione FLC CGIL, FIR CISL e UIL RUA sono state ricevute dal Vice Capo di Gabinetto, Dott.ssa Marcella Gargano e dal Dott. Vincenzo Di Felice, responsabile dell'ufficio primo di staff del Capo Dipartimento per la ricerca.


Le OOSS hanno evidenziato la situazione di criticità che sta coinvolgendo gli Organi di vertice dell'Ente, che potrebbe causare un possibile danno giuridico - economico a tutti i Precari, sino a vanificare il risultato raggiunto e mettendo a rischio il piano assunzioni previsto e formalizzato dalle leggi 128/2013, 125/2013 e dal decreto MIUR 300/2014. Hanno altresì sottolineato che, qualora le prime 40 assunzioni non fossero effettuate entro il 31 dicembre, l'Amministrazione dovrebbe affrontare l'ulteriore difficile problema di recuperare finanziamenti adeguati per effettuare la proroga di tutti i contratti a tempo determinato tuttora in essere.
I rappresentanti del MIUR hanno sottolineato che è stato indispensabile procedere ad una valutazione dei profili di incompatibilità per gli incarichi dei componenti del CdA in quanto il Ministero vigilante è obbligato a svolgere tale compito qualora sia investito direttamente. Il Dott. De Felice ha aggiunto che l'interpretazione delle norme depone a favore di una compatibilità per i membri interni mentre è ancora necessario valutare la situazione degli altri componenti. Il MIUR ha comunicato che lunedì pomeriggio l'Ingv ha provveduto ad inviare ulteriore documentazione, che sarà analizzata per consentire al Ministero di esprimere un parere presumibilmente entro la settimana.
La Dott.ssa Gargano ha sottolineato che non è nelle intenzioni del MIUR di procedere ad un commissariamento dell'Ente; l'intento è contribuire a rimuovere le criticità che ostacolano la procedura, assicurandosi che gli atti (es. piano assunzioni) siano predisposti in coerenza con le previsioni normative. Il MIUR ha altresì confermato che può essere solo il CdA, che è l'unico ad averne i poteri, a deliberare sulle assunzioni, assumendosi la responsabilità delle proprie decisioni.
Le OOSS hanno fatto presente che le assunzioni hanno priorità assoluta e che la discussione sulla predisposizione del piano assunzioni dovrà essere svolta all'interno dell'Ente. Alla luce della palese preoccupazione e della forte conflittualità che sta interessando il personale precario le OOSS chiederanno infatti un incontro urgente al Presidente e ai membri del CdA nonché il documento relativo al piano assunzioni presentato al MIUR.
Se necessario, saranno indette ulteriori azioni.

FLC CGIL
Francesco Sinopoli
FIR CISL
Antonella Papale
UIL RUA
Sonia Ostrica

stampa

Torna in alto
Top of Page