06.4870125 06.87459039   nazionale@uilrua.it   Contattaci

speciale coronavirus

17 Feb 2020

INFN: Comunicato al Personale

INFN sede

Il giorno 17 febbraio alle ore 10.00 u.s. si è svolto presso gli uffici di Presidenza, l'incontro tra la delegazione INFN composta dal Dr. P. Campana, Presidente della delegazione trattante, dal Dr. R. Carletti Direttore Affari del Personale, dal Dr. B. Quarta Direttore Generale, dal Dr. Oscar Adriani Direttore della Sezione di Firenze e le OO.SS. Nazionali di categoria CGIL - CISL - UIL - Gilda.

SALARIO ACCESSORIO 2017 Liv IV - VIII
L'INFN ha consegnato alle OO.SS. un documento contenente l'ipotesi di accordo per il Contratto Collettivo Nazionale Integrativo sul Trattamento Accessorio per l'anno 2017 riguardante il personale IV-VIII livello. Come già illustrato nei precedenti comunicati, tale accordo prevede la ripartizione delle risorse economiche da distribuire al personale interessato sotto forma di indennità varie. Il residuo 2017, cioè la differenza tra l'assegnato e lo speso è di 712.323,43 €, cifra da distribuire a tutto il personale IV-VIII una volta siglato l'accordo.
Ancora sotto esame la proposta dell'Istituto di incrementare (a partire dal 2018) il valore delle indennità di responsabilità (si veda il comunicato UIL Scuola RUA del 16 dicembre 2019).

PROGRESSIONI IV - VIII (Art. 53 e Art. 54)
ART. 53 CCNL 1998/01. Sempre all'accordo sul salario accessorio 2017 sono legate le sorti dell'applicazione dell'Art. 53 (progressioni economiche per il personale appartenente ai livelli IV – VIII). Rimane confermata la posizione dell'Istituto, quella cioè di inserire un congruo aumento sul fondo (+260.624,64 €) per mantenere l' impegno assunto al tavolo sindacale ovvero di dare seguito alle selezioni per tutti gli aventi diritto, attraverso una selezione articolata in 2 tranches (50%+50%).
ART.54 CCNL 1998/01. Non è ancora disponibile il giudizio del CODIGER (Conferenza permanente dei Direttori Generali degli Enti pubblici di Ricerca (vedi nota UIL del 10 febbraio u.s.). Sembra che a breve ci sarà un'incontro tra i componenti della Conferenza (26 febbraio p.v.). In quell'occasione si potrebbero aprire 2 scenari: o un giudizio positivo del CODIGER o che lo stesso dia mandato di decisione alla Consulta dei Presidenti degli Enti Pubblici di Ricerca. Resta comunque l' impegno dell'INFN di dare seguito alle selezioni Art. 54, con l'obiettivo di bandire concorsi per tutti gli aventi diritto. Come UIL Scuola RUA abbiamo ribadito che le 2 procedure concorsuali non possono più attendere, si deve, pertanto, dare immediato avvio alle selezioni.

Fondo Accessorio 2018 e 2019 Personale I-III e IV-VIII
Nonostante che i 2 argomenti fossero al'O.D.G. si è dovuto purtroppo registrare l' impossibilità ad affrontarli vista la mancanza da parte dell' Istituto dei dati necessari a tale confronto con le OO.SS. La materia verrà trattata in un' altra data da stabilirsi.

Incentivi RUP
Nell'incontro è intervenuto in Dr. Diego Bettoni il quale ha illustrato il disciplinare riguardante gli incentivi ai RUP. Come OO.SS. abbiamo fatto dei rilievi e fornito dei suggerimenti al lavoro della apposita commissione. Le posizioni espresse dalle OO.SS. saranno oggetto di riflessione da parte dell'Istituto.

INFORMATIVA DISCIPLINARE CONCORSI
Anche su questo argomento c'è stato un intervento dalla Dr.ssa Speranza Falciano che ha illustrato con delle slides tutto il lavoro svolto dalla commissione. Abbiamo chiesto di avere a disposizione le slides stesse per meglio approfondire i vari argomenti trattati.

TELELAVORO e LAVORO AGILE
L' Istituto ha dato informazione dell' arrivo di 86 richieste di telelavoro, a fronte di 2128 lavoratori, quindi con il 2% si andrebbe a soddisfare il 50% delle domande. La posizione iniziale dell'INFN - quella cioè di trasformare alcune posizioni di telelavoro in Lavoro Agile - non è al momento percorribile in quanto il Lavoro Agile non è ancora operativo. Pertanto è stato chiesto alla delegazione dell'Istituto di incrementare al 5% la percentuale di Telelavoro in modo da dare a tutti i lavoratori che ne hanno fatto richiesta di usufruire di questo istituto, e in corso d'anno da verificare le posizioni che potrebbero essere trasformate in lavoro agile, allorquando questo strumento risulterà operativo. Rimangono ancora divergenze tra l'INFN e le OO.SS. sulla validità dello straordinario in lavoro agile. Secondo le OO.SS. quando il lavoratore non è in giornata di lavoro agile, eventuali ore di straordinario vanno pagate. Di parere opposto è la delegazione dell'ENTE. La questione sarà oggetto di ulteriori confronti.

Prossimo incontro: 20 Marzo 2020

Per la delegazione UIL Scuola RUA
A. Cecchinelli

stampa

Torna in alto
Top of Page