06.4870125 06.87459039   nazionale@uilrua.it   Contattaci
02 Ago 2019
CNR

CNR: Comunicato al Personale 26/2019 - Stabilizzazione - Anticipo di fascia - Art. 42 CCNL 7 Ottobre 1996 - Art. 53 - Valorizzazione professionale R&T - Fondo di incentivazione

CNR SEDEIl giorno 30 luglio u.s. si è svolto l'incontro tra l'Amministrazione del CNR e le OO.SS in cui si è discusso dei seguenti argomenti.

STABILIZZAZIONI - ANTICIPO DI FASCIA - ART. 42 CCNL 7 OTTOBRE 1996 - ART. 53 - VALORIZZAZIONE PROFESSIONALE R&T - FONDO DI INCENTIVAZIONE

STABILIZZAZIONI

Prima di dare inizio alla discussione la UIL ha ricordato all'Amministrazione che le rassicuranti e reiterate dichiarazioni del Presidente circa la volontà di continuare il processo di stabilizzazione hanno la necessità di una calendarizzazione concreta di un tavolo tecnico per attivare, a cominciare da settembre, il confronto sul prossimo piano triennale e sulle modalità per ricomprendere ulteriori scorrimenti delle graduatorie dei bandi comma 2 e tutti gli aventi diritto con il requisito comma 1 (per quest'ultimi, infatti, ad oggi non sono ancora state individuate adeguate soluzioni).

Rispetto a quanto deliberato dall'Ente per la utilizzazione delle graduatorie prossime a scadenza con l'obiettivo di dare una risposta al sottoinquadramento dei dipendenti a tempo indeterminato che si trovavano in posizione utile in analogia, la UIL ha chiesto di utilizzare lo stesso meccanismo per assumere i precari che si trovano in posizione utile nelle graduatorie prossime a scadenza.

È confermato, inoltre, da parte dell'Amministrazione che prima della chiusura estiva (9 agosto) saranno trasmesse le lettere per l'assunzione dei prossimi 104 precari, prevista dalla seconda tranche degli scorrimenti dei bandi comma 2, con presa di servizio del 01 Ottobre p.v.

ANTICIPO DI FASCIA

Con la sottoscrizione dell'accordo, per gli anni 2018 - 2019 -2020 - 2021, tra CNR e OO.SS. del 30 luglio u.s., sono state quantificate in 1.435.876,00 euro le risorse complessive da destinare all'applicazione dell'Art. 8 riguardante l'anticipazione della fascia stipendiale dei ricercatori e tecnologi dei livelli I-III con contratto a tempo indeterminato.

2019 08 02 comunicato personale CNR 26 1

Tali risorse saranno successivamente ripartite per ogni singolo profilo e livello, sulla base degli addensamenti della "popolazione" interessata.

L'Amministrazione su richiesta del Sindacato, come già ricordato nel nostro comunicato n. 21 del 27 giugno u.s, si è resa disponibile ad individuare, nel bilancio dell'Ente, eventuali risorse aggiuntive da destinare a tale procedura, relativamente agli anni in cui la stessa non è stata avviata ( ovvero dal 2015 al 2017), rimandando ad un successivo incontro con le OO.SS, le modalità di ripartizione delle stesse risorse aggiuntive.

Per ogni anno di riferimento il CNR predisporrà, secondo quanto previsto nel succitato accordo, bandi per concorsi interni con che prevederanno decorrenza giuridica dal 1° gennaio dell'anno di riferimento o dalla successiva data di maturazione del 50% (limite massimo anticipabile) del tempo di permanenza nella fascia;

Per ogni anno di riferimento, il personale Ricercatore e Tecnologo dei livelli I-III avente diritto a partecipare alla relativa selezione che matura, nel corso del medesimo anno, almeno la metà della percorrenza della fascia in godimento, superata la selezione potrà conseguire l'attribuzione economica e giuridica dell'anticipo di fascia nel corso dello stesso anno (tra l' 1/1 ed il 31/12)

Per ridurre i tempi per il passaggio di fascia stipendiale saranno costituite 9 Commissioni giudicatrici composte da esperti interni all'Ente in numero massimo di 7 componenti, di cui:

• 7 Commissioni per il profilo di Ricercatore e Primo Ricercatore in corrispondenza di ciascuna macroarea dipartimentale;
• 1 Commissione per i Dirigenti di Ricerca competente per tutte le macroaree dipartimentali;
• 1 Commissione per le professionalità dei Tecnologi, Primi Tecnologi e Dirigenti Tecnologi.

Al termine dei lavori le commissioni predisporranno 18 graduatorie di merito, una per ogni specifico livello professionale, sulla base della valutazione dei seguenti titoli titoli-requisiti:

a. valorizzazione della professionalità acquisita per l'attività svolta presso il CNR e gli Enti accorpati (ovvero negli enti di provenienza in caso di mobilità), anche con contratto a tempo determinato nel livello pari o superiore del medesimo profilo;
b. incarichi e responsabilità;
c. riconoscimenti scientifici e premi
d. lavori, produzione scientifica, brevetti;
e. relazione in autocertificazione a verifica dell'attività svolta nel triennio precedente le decorrenze previste da bando, da trasmettere al Direttore/Dirigente.
f. in relazione ai titoli/attività di cui alle precedenti lett. b), c) e d), si terrà conto dei soli meriti acquisiti negli ultimi 9 anni antecedenti la data di decorrenza prevista dal bando.

Le graduatorie cosi formulate saranno utilizzate, con lo scorrimento degli idonei, impiegando tutte le risorse disponibili in relazione al costo effettivo di ciascuna anticipazione attribuita, fino all'esaurimento delle risorse effettivamente disponibili per ogni livello professionale bandito.

Il benefico della riduzione del tempo di permanenza nella fascia, presuppone che il dipendente collocatosi in posizione utile nella graduatoria, risulti in servizio e rivesta il medesimo livello e profilo al momento dell'approvazione della graduatoria medesima.

ART. 42 CCNL 7 OTTOBRE 1996

Il CNR ha completato l'iter di valutazione delle istanze in autotutela ricevute dagli idonei al bando di selezione per l'attribuzione dell'indennità di valorizzazione professionale per il personale inquadrato nel IV Livello del profilo di CTER - ex art. 42 del CCNL 7 ottobre 1996, ed inviate dagli stessi dopo la pubblicazione della graduatoria di merito del 28/06/2017.

Per memoria si ricorda che la graduatoria resterà valida fino alla pubblicazione di un nuovo bando e potrà essere utilizzata dal CNR man mano che si liberano posti tra gli 80 attualmente ricoperti.

Dopo il provvedimento di attribuzione della maggiorazione economica del 06/10/2017, l'Amministrazione è ad oggi nelle condizioni di attribuire nuove posizioni, sempre nel limite delle 80 complessive, utilizzando il budget dei dipendenti in possesso dell'IVP cessati dal servizio.

La UIL ha fatto presente che sono trascorsi ad oggi 665 giorni da tale attribuzione ed ha chiesto che lo scorrimento della graduatoria debba avvenire in tempi brevi. L'Amministrazione si è impegnata a corrispondere nella busta paga di ottobre l'importo dell'IVP ai dipendenti che beneficeranno dello scorrimento della graduatoria.

ART. 53

Il CNR, nella consapevolezza che ulteriori ritardi potrebbero mettere a rischio la chiusura della procedura entro fine anno, e quindi la decorrenza del 01/01/2019 penalizzando inoltre, irreversibilmente il personale pensionando, si è impegnato a pubblicare il bando per i gradoni economici prima della pausa estiva.

Nella tabella sottostante riportiamo la ripartizione, per profilo e per livello, delle maggiorazioni economiche da bandire:

2019 08 02 comunicato personale CNR 26 2

La UIL-RUA è a disposizione dei propri iscritti per la verifica del possesso del requisito di anzianità, ai fini della partecipazione del bando.

VALORIZZAZIONE PROFESSIONALE R&T

La UIL nel ribadire che la valorizzazione del Personale R&T deve restare obiettivo primario tanto del CNR come delle organizzazioni sindacali anche nella prospettiva del prossimo rinnovo contrattuale, ha chiesto all'amministrazione di servirsi di tutti gli strumenti ad oggi utilizzabili per permettere ai nostri R&T di ottenere risposte alle tanto attese e dovute aspettative.

Su questo tema l'Amministrazione, su richiesta del sindacato, ha confermato che prima del 9 agosto, predisporrà la delibera per lo scorrimento delle graduatorie 364.xx (25 Dirigenti di Ricerca e per 41 Primi Ricercatori) con presa di servizio degli idonei beneficiari per il 01 settembre p.v.

Il budget assunzionale, che il CNR ha deliberato di aggiungere per ognuna delle graduatorie 367.xx, permetterà nel mese di dicembre di effettuare ulteriori scorrimenti.

In merito all'art. 15, pur riabilitato dalla recente sentenza del Consiglio di Stato, si è dimostrato nella sua applicazione uno strumento via via reso e dimostratosi di insufficiente utilità e pratico utilizzo. Le risorse messe a disposizione negli ultimi 17 anni hanno, infatti, consentito solo 1099 passaggi di livello permettendo solo al 9% circa del personale avente diritto di poter vedere valorizzata la propria carriera professionale.

Nel denunciare questo stato di frustrazione ed insoddisfazione dei R&T, la UIL ha chiesto che il prossimo Piano Triennale preveda da parte dell'Ente uno stanziamento di risorse che vada ben oltre la percentuale che in questi anni è stata destinata al personale avente diritto.

In quest'ottica che la UIL considera legittime le richieste e le aspettative dei R&T che hanno firmato, supportati da 57 Direttori di Istituti CNR, la richiesta di scorrimento delle graduatorie degli idonei delle procedure selettive bandite ai sensi dei commi 5 e 6 dell'Art.15 del CCNL 7-4-06 ed ha chiesto all'Amministrazione di porre la dovuta attenzione a tale istanza per verificare la praticabilità normativa dello scorrimento di tali graduatorie.

FONDO DI INCENTIVAZIONE

La UIL esprime la propria soddisfazione sul confronto avuto con la delegazione dell'Ente circa la possibilità di predisporre un fondo di incentivazione che consentirà a tanti colleghi che oggi rivestono ruoli di responsabilità di ottenere la giusta e dovuta monetizzazione alle loro attività. Il fondo sarà costituito, previo confronto con le OO.SS. individuando tra i proventi della attività commerciali (art.19 CCNL 2002-2005) un budget che consentirà una rivisitazione anche economica di tutte le indennità di responsabilità.

L'Amministrazione si è impegnata a fornire alle OO.SS per fine agosto una proposta di utilizzo del fondo di incentivazione.

Con tale fondo si potranno finanziare, indipendentemente dal livello e profilo ricoperto, le indennità di responsabilità ai RUOS, ai segretari amministrativi, ai Responsabili delle Aree di Ricerca, nonché ai responsabili delle Unità non dirigenziali previste dalla nuova riorganizzazione della Sede Centrale.

Federazione UIL SCUOLA RUA
"Ricerca Università Afam"
Coordinamento Nazionale CNR
Mario Ammendola

stampa

STABILIZZAZIONE

Torna in alto
Top of Page