06.4870125 06.87459039   nazionale@uilrua.it   Contattaci

speciale coronavirus

2020 05 19 apertura tavoli tematiciSi sono svolti oggi 19 maggio i primi tre incontri in videoconferenza, con il Ministero per l'avvio dei tavoli tematici da noi richiesti nell'incontro del 5 maggio scorso.

Come UIL RUA abbiamo evidenziato la necessità che il Ministro si esprima in modo chiaro ed inequivocabile su due aspetti fondamentali e propedeutici all'apertura dei tavoli tematici legati allo spacchettamento del Ministero: la predisposizione dell'Atto di indirizzo per la costituzione del Comparto unico di Ricerca, Università e Afam e l'inderogabile mantenimento delle AOU e dei Policlinici Universitari nel Comparto che si verrà a creare.

2020 05 06 lavoro agile comunicazioneGentilissime/i
dal 4 maggio si avvia la cosiddetta Fase 2 e anche per tutto questo periodo il lavoro agile continuerà ad essere la modalità di lavoro che le amministrazioni dovranno mantenere in via prioritaria.

La Uil anche per questa Fase ritiene necessaria la sottoscrizione di un Protocollo, così come avvenuto per la Fase 1, che detti linee guidi uniformi per le amministrazioni. Ricordiamo che per la prima fase le amministrazioni hanno potuto applicare il lavoro agile derogando dagli agli accordi individuali e dagli obblighi informativi di cui agli articoli da 18 a 23 della legge 22 maggio 2017, n. 81. Alla luce anche dell'esperienza maturata è essenziale che l'organizzazione del lavoro si adatti ai nuovi processi e questo percorso lo si potrà fare, a nostro avviso, solo coinvolgendo i lavoratori con nuove relazioni sindacali.

Mag 06

2020 05 06 comunicato UILRUA protocollo sanita universitariaLe Confederazioni CGIL, CISL e UIL e le categorie FLCGIL, Federazione CISL e Federazione UIL Scuola RUA, hanno sottoscritto con i Ministri dell'Università e della Ricerca e della Salute, il Protocollo per la prevenzione e la sicurezza dei lavoratori della c.d. sanità universitaria in ordine all'emergenza sanitaria da «Covid-19»

2020 05 06 direttiva 3 2020È stata emanata la direttiva n. 3 a firma della Ministra della Pubblica Amministrazione con la quale si forniscono ulteriori indicazioni in merito alle modalità di svolgimento della prestazione lavorativa nell'evolversi della situazione epidemiologica da parte delle pubbliche amministrazioni (FASE 2).

Vi riportiamo un'analisi delle disposizioni contenute nella direttiva e per un maggiore approfondimento vi trasmettiamo il documento completo.

2020 05 05 comunicato incontro ministroSi è svolto questo pomeriggio l'incontro richiesto dalle OO.SS al Ministro Manfredi.

Come Federazione UIL Scuola RUA abbiamo in apertura dell'incontro rappresentato come la Pandemia epidemiologica del Covid-19 ha imposto un cambiamento radicale del nostro vivere quotidiano e lavorativo. L'esperienza maturata in questi mesi in occasione della situazione emergenziale dovrà fungere sempre da monito affinché i principi che regoleranno il futuro prossimo, nostro e dei nostri figli, siano quelli dell'umanità, della solidarietà, della sicurezza sul lavoro e del diritto alla vita. Nessun altro principio dovrà essere prioritario a questi valori. Oggi più che mai, questa è l'unica via percorribile per ricostruire il futuro del nostro Paese.

Mag 04

cgilcisluil largeCon l'apposizione delle firme del Ministro dell'Universitá e della Ricerca e del Ministro della Salute, è stata perfezionata, in data odierna, la sottoscrizione del "Protocollo per la prevenzione e sicurezza dei lavoratori della Sanità Universitaria in ordine all'emergenza da "Covid-2019".

L'intesa raggiunta lo scorso 23 aprile, segna un momento molto qualificante nelle relazioni tra le OO.SS. CGIL, CISL e UIL confederali e di categoria e i Ministeri dell'Università e della Ricerca e della Salute, perché attraverso la sottoscrizione del predetto Protocollo le parti hanno inteso perseguire significativi obiettivi di primario interesse sia per la sicurezza dei lavoratori della Sanità Universitaria che per tutta la collettività.

2020 04 28 dpcm 26 aprile commissario ordinanza 11 inail documento tecnico- D.P.C.M 26 aprile 2020;
- Ordinanza n. 11/2020 del Commissario Straordinario per l'attuazione e il coordinamento delle misure e contrasto dell'emergenza epidemiologica COVID-19;
- INAIL Documento tecnico sulla possibile rimodulazione delle misure di contenimento del contagio da SARS-CoV2 nei luoghi di lavoro e strategie di prevenzione.

Apr 28

2020 04 28 nota unitaria DPCM 26 aprile 2020 emergenza covid 19 fase 2Con l'emanazione del DPCM 26 aprile 2020 il nostro Paese entra ufficialmente nella Fase 2 della crisi generata dall'emergenza epidemiologica da Covid-2019. Non si tratta, naturalmente, dell'uscita dall'emergenza ma di un periodo di convivenza con il virus, controllata e protetta, sottoposto ad un monitoraggio giornaliero della situazione epidemiologica.

In questo periodo, tuttavia, è necessario il massimo rispetto di tutte le misure di sicurezza previste dalla normativa vigente e dai protocolli per la sicurezza dei lavoratori per garantire il contenimento dell'epidemia e per evitare che la curva dei contagi torni a crescere.

Top of Page