06.4870125 06.87459039 Chi siamo  Contattaci
Mag 23

enea sedeSi è tenuta nella giornata di ieri una riunione con l'ENEA nella quale è stato firmato l'accordo sulla ripartizione delle risorse destinate ai benefici socio-assistenziali, la cui ipotesi di accordo ha superato il vaglio degli organi di controllo ai quali era stata sottoposta ai sensi dell'art. 40 bis dlg. 165/2001 e s.m.).

Alla firma dell'accordo ha fatto seguito l'ormai abituale informativa sui c.d. processi di "manutenzione organizzativa" di cui avrete riscontro sulle circolari dell'Ente in pubblicazione e ci è stato comunicato che il board dei direttori si è già riunito su indicazione del presidente, per valutare l'opportunità di modifiche all'attuale struttura organizzativa a partire dal 1 luglio 2019 (a quattro anno dalla precedente), non sono comunque attesi stravolgimenti (n.d.r.).
Sono in itinere anche le procedure, aperte all'esterno, per la copertura di un incarico dirigenziale (COMM) mentre relativamente alla procedura interna per REL ci sarebbe una sola candidatura, e poiché non è la prima volta che ciò accade, appare legittimo porsi qualche dubbio sulla credibilità che tali procedure hanno ormai, all'interno (n.d.r.).
Per tutte le posizioni ricoperte sarà naturalmente fissata una durata.

Mag 23

Fed U S RCOMUNICATO STAMPA

SABATO AD ANCONA SI INCONTRANO
IL MONDO DELLA RICERCA E DELLA SCUOLA
Convegno sui 20 anni di collaborazioni tra l'IRBIM-CNR di Ancona e il mondo della scuola con le conclusioni di Lorenzo Fioramonti Viceministro Istruzione Università e Ricerca e di Antonio Foccillo Segretario Confederale e Responsabile Ricerca Università ed Alta Formazione UIL

ANCONA - SABATO 25 MAGGIO ORE 9,00
SALA RIUNIONI AUTORITÀ PORTUALE

Mag 23

CREAEgregio Commissario,
nel darLe il benvenuto nel CREA ed in attesa di incontraLa ufficialmente come da richiesta unitaria, si sottopongono alla sua attenzione alcune questioni che hanno necessità di essere affrontate in modo urgente.
Si fa riferimento in primo luogo al completamento del piano di stabilizzazione già avviato, visto che nella programmazione dell'Ente era prevista l'assunzione dei colleghi Comma 1 art.20 L. Madia per il corrente mese di Maggio. Pur comprendendo lo stato di difficoltà in cui l'Ente si è venuto a trovare, è evidente che per 23 famiglie la presa di servizio un mese prima o dopo fa una gran differenza.

Fed U S RCOMUNICATO STAMPA

FOCCILLO (UIL): GOVERNO RISCHIA DI CREARE UNIVERSITÀ DI "SERIE A" E DI "SERIE B"

"SUBITO UN CONFRONTO CON IL MINISTRO BUSSETTI SUL DECRETO ATTUATIVO DELL'ART. 1 DELLA LEGGE GELMINI"

Fed U S RCome già anticipato, ieri c'è stato un incontro al MIUR con il Capo di Gabinetto per discutere dell'attuazione dell'accordo firmato il 23 aprile a Palazzo Chigi, in particolar modo per la parte relativa ai rinnovi contrattuali.
Per quel che riguarda il settore dell'Università, della Ricerca e dell'Alta Formazione, rispondendo all'introduzione del Miur, nella quale ha confermato l'impegno del Governo a ricercare le risorse nella prossima legge finanziaria per il contratto istruzione e ricerca, abbiamo chiesto di prevedere un adeguato incremento economico per tutelare il potere d'acquisto depauperato da dieci anni di blocco e da un aumento dello scorso contratto non pienamente sufficiente.

Fed U S RSi è svolto oggi il primo incontro all'Aran relativo all'insediamento delle commissioni per la modifica degli ordinamenti e della classificazione del personale. La riunione odierna ha riguardato l'università, la prossima del 28 maggio p.v. riguarderà la ricerca.
Le Commissioni svolgeranno attività di analisi, di studi e approfondimenti tecnici che saranno propedeutici alla contrattazione nazionale.

Mag 20

ministero istruzioneRoma 20 maggio

AFAM: INCONTRO DIRETTORE GENERALE DOTT. DANIELE LIVON

Il 17 maggio 2019  si è svolto al MIUR un incontro tra il Direttore Generale Dott. Daniele Livon e le organizzazioni sindacali firmatarie del CCNL del comparto “Istruzione e Ricerca”.

Per consentire il regolare avvio del prossimo anno accademico si sono affrontati i seguenti temi:

simboli-comparti universitaUniversità. L'espansione delle risorse sia l'occasione per implementare il sostegno, ma anche la partecipazione

Apprendiamo dell'aumento del gettito all'Università di Trento che, grazie all'incremento del 12,4% delle tasse studentesche in bilancio, chiude in attivo con un notevole avanzo (21,4 milioni). Prendiamo poi atto dell'impegno del rettore a foraggiare i dipartimenti di eccellenza e ha investire nel piano strategico a lungo termine, nonché della doverosa promessa di abbassare le tasse se l'andamento positivo dovesse consolidarsi nei prossimi anni.

  • Video Gallery

  • Foto Gallery

  • UIL servizi

Top of Page